Chi siamoEventi e NotizieE-ShopContatti
Giornalino
Estetica oncologica e micropigmentazione ricostruttiva. Un nuovo approccio alla qualita’ della vita dei pazienti oncologici

Il progetto

Un italiano su due ed un’italiana su tre è in terapia oncologica, o lo sarà nel corso della sua vita. Molti di noi saranno dunque chiamati a lottare non solo contro una grave patologia, ma anche con gli effetti collaterali delle cure contro di essa. Infatti se chirurgia, radio e chemioterapia hanno crescente successo, il loro carattere sempre più invasivo tende ad aumentare gli effetti secondari a livello cutaneo: caduta dei capelli, sopracciglia e unghie, gonfiori, cicatrici, perdita di funzionalità fisiologiche, infiammazioni, macchie, ecc. Si tratta di effetti inestetici, dolorosi ed invalidanti, che toccano anche la sfera sociale e psicologica del paziente, la cui esperienza di vita peggiora ben oltre la gravità intrinseca della patologia.

In passato pochissime erano le Estetiste in possesso delle competenze necessarie per dare vero benessere ad una persona in terapia oncologica. Per fortuna oggi è possibile aver cura di se e star bene nella propria pelle anche quando si affrontano patologie di questo tipo, grazie alla crescente collaborazione fra le professioni mediche e quella del benessere, ed ai progressi della ricerca-estetica scientifica.

“Il saper fare teorico pratico dell’Estetista APEO può contribuire al benessere di pazienti oncologici e non solo.”

L’Associazione Professionale di Estetica Oncologica – APEO, forma Estetiste specializzate ad effettuare trattamenti di bellezza e di benessere sulla persona in terapia antitumorale, ad ogni stadio della malattia. Fornisce innanzitutto le competenze scientifiche necessarie a comprendere cosa siano la patologia e le terapie oncologiche, e come esse agiscano a livello cutaneo. I protocolli d’intervento, perfezionati con i medici, in sinergia con le terapie oncologiche, includono manualità linfodrenanti e miorilassanti, trattamenti nutrienti e riepitelizzanti, make-up correttivo, manicure e pedicure, igiene e cura della pelle, depilazione.
Il logo APEO indicherà univocamente per il pubblico l’Estetista preparata che gode di competenze tecnico-scientifiche particolarmente avanzate, ed i cui trattamenti e consigli si allontanano dall’estetica “di base” e sono fondati su una conoscenza scientifica della cute e degli inestetismi.
Il saper fare teorico pratico dell’Estetista APEO può contribuire al benessere non solo di pazienti oncologici, ma di persone afflitte da diabete, disturbi dermatologici, ipersensibilità ecc. Alcune Estetiste APEO, oltre ad operare nel loro centro, hanno avviato collaborazioni con strutture sanitarie, ambulatori medici e farmacie. Pur nell’ovvia separazione fra le rispettive attività e competenze, questa virtuosa collaborazione fra professioni sanitarie e del benessere rappresenta un’importante novità nel panorama italiano e uno dei pochi esempi di approccio veramente olistico al benessere di persone afflitte da patologie.

Un’altra nuova figura professionale operativa al fianco di medici e chirurghi è il/la Micropigmentista specializzata/o nella micropigmentazione ricostruttiva, tecnica nota inizialmente a fini estetici, si è dimostrata essere un’ottima tecnica per il trattamento e la ripigmentazione delle cicatrici post-intervento, trattamento delle macchie cutanee, per la ricostruzione dell’arcata sopracciliare su alopecia o anche preventiva prima di iniziare la chemioterapia, e particolarmente usata per la realizzazione di areole mammarie o di tutto il complesso areola-capezzolo.

La chirurgia plastica ricostruttiva del seno dopo la mastectomia ha raggiunto risultati molto buoni. In alcuni casi si mantiene il complesso areola-capezzolo ma non è sempre possibile. Una tecnica sempre più praticata, è il tatuaggio medicale: si va dalla dermopigmentazione dell’areola a veri e propri disegni artistici, con effetti ottici in grado di restituire tridimensionalità e di eliminare le discromie delle cicatrici dell’intervento chirurgico.
Abbiamo due nuove figure professionali che si inseriscono in quella multidisciplinarietà così fondamentale per garantire al paziente un benessere globale e non solo cura della malattia.
Da qui nasce la collaborazione con la LILT e il progetto AncoraDonna di Genova, il quale si prende cura delle donne malate di cancro e che stanno affrontando la radio o chemioterapia per farle sentire “ancora donne”.

Testo di Elisabetta Tiziana Ghinato, Estetista APEO e Dermopigmentista

 

> Leggi maggiori informazioni sul Progetto Ancora Donna

Condividi su:

FOCUS SU ESTETICA ONCOLOGICA

L’approccio multidisciplinare e l’integrazione delle nuove terapie hanno migliorato la sopravvivenza del paziente oncologico. Ciò ha messo in luce la necessità di migliorare anche la qualità della vita, comprese estetica e visione di sè. In […]

LILT GENOVA - Via B. Bosco 31/10, 16121 Genova
Tel +39.010.2530160 - Fax +39.010.2530176 - info@legatumori.genova.it
Codice Fiscale: 95041690108 - IBAN IT41P0503401424000000022390 - Informativa Privacy
LILT GENOVA

Via B. Bosco 31/10
16121 Genova
Tel +39.010.2530160
Fax +39.010.2530176
info@legatumori.genova.it
Codice Fiscale: 95041690108

IBAN:
IT41P0503401424000000022390

Informativa Privacy