Chi siamoEventi e NotizieE-ShopContatti
Giornalino
ANCORA DONNA: L’ESPERIENZA DI PAOLA

Servono poche parole per introdurre l’esperienza di Paola, nostra paziente del Progetto Ancora Donna. Teniamo solo a dirvi che il progetto intende assistere e consigliare le donne in terapia, attraverso un’assistenza pratica e psicologica a 360′ gradi.

“Le tre moschettiere della LILT”

Sentivo che nessuno era capace di capirmi. Ero precipitata in una voragine spalancata che aveva inghiottito il mio presente e parte del mio futuro. Una rabbia accecante risucchiava le energie già provate dalla malattia, e mi disperavo per la paura di impazzire. Non mi sentivo più parte di chi vive una vita normale. Per me era tutto distorto. Gli affetti di tutta una vita erano improvvisamente incapaci di sostenermi e mi sentivo disperatamente sola, come se fossi trovata sola in mezzo ad alieni.

Alla LILT sono arrivata così….con questi pensieri, e per caso. Quello stesso caso che benedico tutti i santi giorni, perchè LILT per me è stato “il” luogo in cui mi hanno compreso, fase dopo fase, senza paura negli occhi, senza permettermi di lasciarmi andare ma rispettando fino in fondo il mio dolore e le mie paure. Tutte. Sapevano bene in quale punto mi trovassi e di cosa avessi bisogno.

Ho conosciuto per prima la tricologa. Che non si è occupata solo dei miei capelli, ma di tutto ciò che con essi andava cambiando. Rendere il mio aspetto naturale, normale, curato, mi ha evitato l’isolamento dal mondo e ha permesso di tenermi in contatto con la me di ‘prima’. La sua bravura e fantasia riescono a mantenere la femminilità quando le medicine vorrebbero annientarla.

Ma la’ spunta sempre lei!!! Tra i mille consigli preziosi mi ha illustrato il programma della LILT per cui lavora…e lì ho visto gli incontri con la psicologa. Giovane, magrina e dolcissima…è riuscita ad abbattere la muraglia tirata su dal mio dolore.
Ha picconato forte per mesi trovando resistenze figlie di paure, rabbia e chiusure, ma ha perseverato a tal punto che oggi riesco persino a considerarmi arricchita. Di consapevolezza, forza, di una serenità conquistata coi denti e con le unghie, ma che mi ripaga del tanto dolore patito che, se non altro, non è stato inutile…è lei che mi ha affiancato la counsellor…

Spumeggiante, ironica e pragmatica, sempre pronta a sdrammatizzare i problemi del quotidiano e trovare soluzioni alternative ai miei consueti percorsi mentali, alla scoperta di una quarta dimensione: la mia!!!

Non ci sono parole che danno la misura del valore professionale ed umano delle mie moschettiere, cui devo la mia integrità mentale e la mia crescita personale. Solo loro hanno fatto scattare quel meccanismo dentro di me che mi ha dato la spinta per risalire dal baratro in cui ero finita e da cui non vedevo più uscite.

Sono state le braccia rassicuranti della Madre che ti accoglie e che ti culla finchè tutto non passa….

Paola

Scopri tutti i servizi del  Progetto Ancora Donna

Condividi su:

LILT GENOVA - Via B. Bosco 31/10, 16121 Genova
Tel +39.010.2530160 - Fax +39.010.2530176 - info@legatumori.genova.it - Sede legale: Via Caffaro 4/1, 16124 Genova
Codice Fiscale: 95041690108 - IBAN IT41P0503401424000000022390 - Informativa Privacy
LILT GENOVA

Via B. Bosco 31/10
16121 Genova
Tel +39.010.2530160
Fax +39.010.2530176
Sede legale: Via Caffaro 4/1
16124 Genova
info@legatumori.genova.it
Codice Fiscale: 95041690108

IBAN:
IT41P0503401424000000022390

Informativa Privacy